Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

“San Valentino” origini e verità: non era una questione di regali, ma un inno all’amore.

Di leggende sull’origine della festa di San Valentino, come festa degli innamorati, ce nè sono tante e delle più svariate. Si dice che San Valentino fosse un Vescovo romano, morto da martire, giacchè gli era stato chiesto di rinunciare alla sua fede, ma lui non volle farlo, quindi venne lapidato. Di questo santo le leggende dicono che da vescovo proteggeva le coppie innamorate: le benediva, etc. Inoltre si dice che la festa dedicata al santo, servisse a sostituire un altro rito pagano, in cui le coppie venivano scelte tramite il fato: un bambino pescava in un urna due nomi, e veniva così creata la coppia. Comunque sia nata realmente questa festa,  si sa, alla fine è stata sfruttata da tutti gli innamorati del mondo per poter festeggiare, almeno una volta l’anno, il proprio amore.

Oggi, questa festa è diventata una di quelle celebrazioni che inevitabilmente servono a fare soldi. E’ stata ampiamente strumentalizzata, rendendola un business mondiale, dove: fioristi, pasticceri, ristoranti, negozi di peluche e quant’altro, fanno i loro maggiori incassi dell’anno, o quasi.

Io penso invece che, l’amore tra due persone, in quanto tale, vada celebrato ogni giorno, e reso indimenticabile, ogni giorno, non solo una volta l’anno. Certo, ammetto che anche a me, è sempre piaciuto ricevere doni dal mio moroso, ma lui comunque mi ama e me lo dimostra sempre, e questa è un’occasione in più, per rendermi felice. Come lo è per me di rendere felice lui. Ad ogni modo, San Valentino o meno, l’amore deve saperci rendere felici, non sempre si hanno le tasche piene di soldi, ma per lo meno, possiamo averle piene di gioia.

Buon San Valentino Day a tutti. Amatevi!

“San Valentino” origini e verità: non era una questione di regali, ma un inno all’amore.ultima modifica: 2016-02-14T14:42:04+01:00da cristi84100
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment